Ciao, mi chiamo Bacchus

Ti piace mangiare e bere bene, circondato dall'arte?

 

Bruegel e i suoi originali pattini

Dai dipinti di Bruegel si evince un grande rispetto per la vita contadina e un'enorme conoscenza delle usanze locali.

Osserva, ad esempio, la slitta e i pattini del dipinto "Il Censimento di Betlemme" esposto al Museo delle Belle Arti di Bruxelles. I pattini sono realizzati con le ossa di mandibola di cavallo. Era un'usanza locale, una sorta di riciclo contro lo spreco ante-litteram.

Bruegel è speciale perché conosce e ammira in modo autentico le tradizioni locali, le dipinge in un modo incredibilmente realistico, conferendo loro una bellezza sublime. Sembra di trovarsi lì, seduti al tavolo con gli altri personaggi oppure a ballare al ritmo delle cornamuse. Le sue scene trascendono la dimensione locale e non sono mai banali: diventano così iconiche che anche i sovrani stranieri, come gli Asburgo, si interessano all'opera di Bruegel. Ancora oggi lo spirito fiammingo è quello dei tempi di Bruegel, grande dedizione al lavoro e al contempo la capacità di godersi la vita. Una combinazione unica che mezzo mondo ci invidia.

Le Fiandre sono il luogo ideale per scoprire Bruegel. Qui si può ancora vivere la cultura locale e apprezzarne l'autenticità. I nostri chef ripropongono ingredienti fiamminghi a lungo dimenticati e si possono ancora gustare i waffel, le vere cialde di Bruxelles, che Bruegel per primo dipinge nella "Lotta tra Carnevale e Quaresima"


Bruegel, Il Censimento di Betlemme

Bruegel, Il Censimento di Betlemme - © KMSKB

Bruxelles

Vuoi scoprire altre usanze locali?

Beviti una gueuze: solo nell'aria della valle della Senne fluttuano i lieviti selvatici che ne garantiscono la produzione. Nella nostra capitale, questa birra è conosciuta anche come "lo champagne di Bruxelles" per il suo sapore festoso.

Visita il Museo della Gueuze a Bruxelles o una delle tante birrerie nei dintorni della capitale. Preferisci un tour su misura o un delizioso bicchiere di gueuze in uno dei tanti pub o ristoranti che la servono?

Pub

- A la Mort Subite (Warmoesberg)
- Moeder Lambic
- Delirium Café (Korte Beenhouwersstraat)
- Poechenellekelder (Eikstraat)
- Délices & Caprices (Beenhouwersstraat)
- Toone (Schuddeveldsteeg)
- A la Bécasse (Taborastraat)
- La Porte Noire (Cellebroersstraat)
- Au Vieux Spijtigen Duivel (Alsembergsesteenweg)
- La Roi des Belges (Sint-Gorik)
- L’Amère à Boire (Flagey)
- Dynamo – Bar de Soif (Sint-Gillis)

Ristoranti

- Les Brigittines
- Restobières
- Nuetnigenough
- Biercircus
- Goudblommeke in Papier


Assapora le numerose birre diverse di cui sono ricche le Fiandre.

Assapora le numerose birre diverse di cui sono ricche le Fiandre. - © Milo Profi

Fai un giro al Vossenmarkt

La Place du Jeu de Balle si trova proprio al centro del popolare quartiere Marolles. È una delle piazze più famose di Bruxelles, grazie al mercatino delle pulci che vi si svolge ogni giorno. Assaggia le lumache da Jef Karakol in Place de la Bourse.

Vossenplein, Brussel

Place du Jeu de Balle, Bruxelles

Tocca la statua di Everard ’t Serclaes sulla Grand Place

Secondo la leggenda, chi tocca la statua avrà fortuna in amore per un intero anno.

Grand Place, Bruxelles

Grand Place, Bruxelles - © Instagram lina_lee - Sorgente

Anversa

Scopri come si svolgeva la vita alla Maagdenhuis, un ex orfanotrofio femminile. Merita una visita non solo la collezione d'arte, ma anche l'edificio stesso. Organizza la tua visita.


Maagdenhuis, Lange Gasthuisstraat, Anversa

Maaegdenhuis - © Instagram_lookatartwithme - Sorgente

Assaggia le deliziose creazioni proposte dal grande chef Seppe Nobels che utilizza le verdure fiamminghe "perdute". Prenota un tavolo al Graanmarkt 13.

Graanmarkt 13, Anversa

Graanmarkt 13 - © Instagram graanmarkt13 - Sorgente

Cerchi di più? Nelle Fiandre non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Ecco altri consigli.

Mangiato e bevuto abbastanza? È ora di stimolare la mente.

Ti presento i miei amici.